Impermeabilizzazione per il Castello di Ama

Tra le suggestioni della campagna senese, Pavibeton Srl ha realizzato un lavoro di impermeabilizzazione della copertura dell’azienda vinicola del Castello di Ama, a Gaiole in Chianti.

I giardini pensili presentano spesso una geometria articolata distonica con le tradizionali impermeabilizzazioni prefabbricate (la membrana bituminosa e pvc), che sviluppano al meglio le potenzialità su superfici piane, libere e pendenti: utilizzate su geometrie e dettagli complessi presentano poi problemi di tenuta d’acqua.

L’intervento mostra una possibile soluzione a tali problematiche, soprattutto rivolta a ristrutturazioni di giardini pensili e coperture industriali, le cui forti pendenze inducono alla scelta di sistemi impermeabilizzanti applicati liquidi. Questi sistemi infatti realizzano una impermeabilizzazione “in opera”, monolitica e priva di discontinuità e in grado di adattarsi a ogni possibile geometria.

Sicuramente la parte più critica nella scelta di un sistema liquido, è la difficoltà del progettista nell’orientarsi tra soluzioni disponibili molto diverse per resine utilizzate e sistemi proposti, che devono essere certificati CE per la destinazione d’uso di “impermeabilizzazione Primaria”, secondo le uniche norme/linee guida disponibili, le ETAG 005. La scelta del sistema dipenderà anche dalla durabilità certificata e in base alle esigenze di spesa del committente.

 

L’intervento specifico con Kemperol V 210

La geometria della superficie non è complessa, ma la precedente impermeabilizzazione in membrana bituminosa è stata ricoperta con un massetto che ne impedisce una facile manutenzione. Si è adottata una soluzione liquida “a vista” che offre una impermeabilizzazione continua, monolitica e di facile manutenzione. L’impermeabilizzazione è stata applicata direttamente sulla preesistente superficie in cemento, avendo cura di selezionare un sistema resinoso certificato CE secondo le ETAG 005, marcatura CE che al tempo stesso permette di ottenere le obbligatorie DoP (dichiarazioni di prestazione) per la corretta destinazione d’uso. Nello specifico è stato scelto un sistema che offriva la massima durabilità prevista: 25 anni in classe W3.

Il sistema doveva essere certificato come anti radici. In questo caso la certificazione anti radicazione di circa 3,5 kg/m2 di resina impermeabilizzante armata con tessuto non tessuto, applicata bagnato su bagnato (senza tempi di attesa tra le due mani di resina). L’applicazione è prima realizzata su tutti i perimetri e “dettagli” della copertura, poi applicata sulle parti orizzontali.

Progetti recenti

Richiedi preventivo

 

 

ULTIME REALIZZAZIONI

Rivestimento in resina per azienda produttrice di pane gratuggiato
Pavimento in calcestruzzo di piazzale carrabile
Impermeabilizzazione Di Copertura Piana Industriale
Impermeabilizzazione di una terrazza a pozzo a Buccinasco (MI)
Impermeabilizzazione di una tettoia di box a Milano

Logo Pavibeton pavimenti industriali milano

© 2019 Pavibeton Srl - Partita IVA/C.F.: 12767870152
Via Cav. Angelo Manzoni, 35 - S. Angelo Lodigiano (LO) - Tel: 0371.216078 - info@pavibeton.net
Cassa Edile di Milano C.I. 14377 - REA: LO - 1451913 - pavibetonsrl@legalmail.it - Sitemap - Privacy Policy Project by ideaBIT web agency